fitoterapia

Timo-erba aromatica, medicinale e di bellezza

 

 

Timo erba medicinale e di bellezza
TIMO – THYMUS VULGARIS

Il timo è un arbusto alto da 25 a 40 cm che cresce in Europa e nelle regioni mediterranee, in terreni incolti, fino a 1.500 m. ha il fusto legnoso, serpeggiante, le foglie sfrangiate e i fiori bianco rosati. Si utilizzano fiori e foglie raccolti da aprile a luglio durante la fioritura.

Uso del timo per la bellezza:

per ravvivare la circolazione e cancellare le tracce di fatica dal viso:

applicare compresse imbevute in un infuso di: 1 manciata di timo e 1 litro di acqua bollente, in infusione per 15 minuti, poi filtrata.

Per una cura di bellezza particolarmente efficace per ridare elasticità e morbidezza alle pelli disidratate e secche, bere una tazza al mattino di un infuso così preparato:

2 pizzichi di timo e 1 pizzico di verbena, lasciato in infusione per 3 minuti in una tazza di acqua bollente.

Per pelli stanche e rilassate, bere una due volte al giorno un infuso di:

1 pizzico di timo, 1 di lavanda, 1 di rosmarino, lasciare in infusione per 3 minuti in una tazza di acqua bollente.

Proprietà medicinali del timo:  

uso esterno:

come il serpillo, il timo è di aiuto nelle tossi ribelli e nella tosse dei fumatori : fare gargarismi quotidiani con un infuso preparato con 2 pizzichi di timo e 1 di serpillo in una tazza di acqua bollente in infusione per 6 minuti e ben filtrata. Un sollievo contro i reumatismi si ottiene aggiungendo all’acqua del bagno un decotto preparato con 1 manciata di timo fatta bollire per 10 minuti in 2 litri di acqua.

 uso interno: 

il timo aumenta la resistenza fisica, previene l’influenza, migliora i raffreddori

Tisane con il timo:

  • Negli stati di affaticamento e nelle convalescenze da disturbi stagionali prendere per uno due mesi, una tazza al giorno di tisana preparata con: 2 pizzichi di timo in una tazza di acqua bollente, lasciato in infusione 3 minuti. La stessa infusione arreca beneficio nei casi di asma, eczema, raffreddore da fieno e allergie in genere.
  • Come stimolante della memoria, abbinato all’arancio selvatico, è consigliato nei lavori che richiedono concentrazione e agli studenti. 1-2 volte al giorno, bere una tisana preparata con: 1 pizzico di arancio selvatico, 1 pizzico di verbena in una tazza di acqua bollente in infusione per 3 minuti.

 

Ecco i link delle schede di altre piante medicinali, con allegate numerose ricette,  di ottime tisane, e di applicazioni per la bellezza: achillea millefoglie, alburno di tiglio, arancio selvatico, bardana, basilico, biancospino, camomilla, cerfoglio, cicoria amara, dente di leone, erica,  finocchio, fragola selvaticamaggiorana, malva, melissa, olivo, ortica, rosmarino, salviatiglio, verbena.

 

Nella prima parte di questa serie di articoli si è parlato delle erbe medicinali, delle loro virtù, di come si preparano decotti, infusi e impacchi; di quali sono le precauzioni nell’uso, vedere l’articolo qui

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.