Rosmarino-erba aromatica e medicinale-tisane e applicazioni

Rosmarino

  • Descrizione
  • Proprietà per uso interno ed esterno
  • Tisane e indicazioni
proprietà del rosmarino
ROSMARINO
ROSMARINUS OFFICINALIS

Di origine mediterranea, il rosmarino è coltivato in tutta Europa. L’arbusto, sempreverde, è alto da 50 cm a 1 m e 1/2, le foglie sono strette e dure, verdi sopra e argentate sotto, i fiori sono azzurro chiaro, raggruppati all’attaccatura delle foglie. Si utilizzano foglie e fiori, raccolti fra maggio e giugno.

Uso del rosmarino per la bellezza:

  • per restituire freschezza a pelli sensibili e disidratate, lasciar macerare in 1/2 litro di acqua per circa 1 ora, 3 pizzichi di rosmarino e 2 di malva, quindi applicare in compresse tiepide sul viso, 2 volte la settimana.
  • per attenuare le borse sub-oculari, applicare compresse imbevute di un infuso ottenuto con 4 pizzichi di rosmarino in 1/2 litro di acqua bollente per 10 minuti,  lo stesso infuso, usato come lozione, rinforza il cuoio capelluto, vaporizzato su viso e collo, tonifica la pelle.
  • anche i gonfiori delle caviglie si attenuano, applicando compresse imbevute di infuso di rosmarino.

proprietà medicinali, uso esterno:

Un decotto preparato con 3 pizzichi di rosmarino, fatti bollire in 1/2 litro di acqua per 4 minuti, frizionato su slogature e distorsioni, dà sollievo al dolore. Un litro di decotto preparato facendo bollire 6 pizzichi di rosmarino per 5-6 minuti, aggiunto all’acqua del bagno è utile in caso di reumatismi, nervosismo e fatica.

proprietà medicinali, uso interno:

Come fare le tisane con rosmarino ed altre erbe:
  • contro la fatica fisica e intellettuale: 2 pizzichi di rosmarino, in infusione per 3 minuti in una tazza di acqua bollente, una volta al giorno
  • per facilitare la circolazione sanguigna, stimolare la bile e facilitare la digestione : 1 pizzico di rosmarino, in infusione per 3 minuti in una tazza di acqua bollente, da assumere la mattina a digiuno e dopo i pasti principali
  • una tisana preparata con 1 pizzico di rosmarino, 1 di arancio selvatico, 1 di timo, 1 di malva, lasciati in infusione per tre minuti in acqua bollente è utile nei raffreddori e nelle bronchiti.
  • contro i dolori reumatici è utile bere durante il giorno un infuso preparato facendo bollire per 10 minuti in 3/4 di acqua, 3 pizzichi di rosmarino, 4 di alburno di tiglio, 20 bacche di ginepro, 3 pizzichi di fragola selvatica. 

 

Avvertenze:
Quando si usa un’erba medicinale o un trattamento fitoterapico, (anche se si è sicuri dei suoi effetti benefici) non bisogna mai interrompere la cura prescritta dal medico curante, piuttosto è bene chiedere al medico se si può integrare e in che misura, la cura in atto con il rimedio a base di erbe.
Nella preparazione del decotto o infuso, attenersi sempre alle dosi consigliate dall’erborista.

Ecco di seguito, i link delle schede di altre piante medicinali, dove si trovano anche, allegate, numerose ricette per la preparazione di ottime tisane e applicazioni per la bellezza: achillea millefoglie, alburno di tiglio, arancio selvatico, bardana, basilico, biancospino, camomilla, cerfoglio, cicoria amara, dente di leone, erica,  finocchio, fragola selvaticamaggiorana, malva, melissamenta, olivo, ortica, salviatiglio, timo, verbena.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *