erbe officinali

Olivo, erba medicinale

Olivo (OLEA EUROPAEA)

L’olivo è originario dell’Asia. Oggi è coltivato nei paesi  il cui clima lo consente. Il fogliame dell’olivo è perenne, le foglie sono di colore verde cenere sulla pagina superiore e bianco-serico su quella inferiore. I fiori sono bianchi e il frutto, ben noto, è quello da cui si estrae l’olio. In erboristeria si usano i fiori e i frutti.

Proprietà medicinali dell’olivo:

Per uso interno:

1-2 tazze al giorno di un decotto di: 2 pizzichi di foglie di olivo, fatte bollire per 4-5 minuti in 1/4 di acqua, sono un buon febbrifugo, 1/4 di litro o 1/2 litro dello stesso decotto è raccomandato ai diabetici, per la virtù di abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Gli ipertesi trarranno benefici bevendo tutti i giorni per periodi di 3 settimane, con qualche giorno di intervallo tra un periodo e l’altro: 3 pizzichi di foglie di olivo, 3 pizzichi di alburno di tiglio, in 1/4 di acqua, far bollire 5 minuti, spegnere e aggiungere in infusione, per altri 4 minuti, 2 pizzichi di fiori di arancio e 2 pizzichi di fiori di erica.

Tisana per chi soffre di diabete: 2 pizz di foglie di olivo in 1/4 di acqua, far bollire 5 minuti, spegnere e aggiungere in infusione per altri 5 minuti 2 pizzichi di salvia, 2 di ortica e 2 di eucalipto.

Uso delle foglie di olivo per la bellezza:

l’infusione ottenuta facendo bollire per 10 minuti 4 pizzichi di foglie di olivo in 1/2 litro di acqua, applicata sul viso in compresse, rilassa i lineamenti e attenua i segni della stanchezza.

Per le pelli stanche e segnate si raccomanda una maschera preparata miscelando 1 cucchiaio di olio di oliva e un tuorlo d’uovo (tenere in posa 20 min).

Per ridare elasticità alle pelli secche e disidratate mescolare 1 cucchiaio di olio di oliva e 1 cucch di miele.

Per fortificare le unghie, tenerle a bagno qualche minuto al giorno con una miscela di olio d’oliva e limone.

Nella rubrica  ERBORISTICA troverai le schede delle principali piante officinali con allegate numerose ricette di  tisane. Troverai anche come fare in casa tante  preparazioni  per la bellezza.

Quando si usa un’erba medicinale o un trattamento fitoterapico, (anche se si è sicuri dei suoi effetti benefici) non bisogna mai interrompere la cura prescritta dal medico curante, piuttosto è bene chiedere al medico se si può integrare e in che misura, la cura in atto con il rimedio a base di erbe. Nella preparazione dei decotti  o infusi, è bene attenersi alle dosi consigliate dall’erborista. 

Leggi: erbe medicinali 1-guida all’uso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *