insalate e insalatone immagini

Insalata contorno, insalata piatto unico – 10 ricette

L’insalata -10 ricette perfette

Quando diciamo insalata in genere indichiamo quelle preparazioni da consumare crude, fatte con verdure a foglia, verde, bianca o rossa.  Si chiamano  insalata anche una serie di altre preparazioni, fatte con vari ingredienti: carne, pesce, legumi cotti, frutta ecc…

 Caratteristiche dell’insalata

 Le caratteristiche nutrizionali delle insalate, come generalmente si intende, sono quelle delle verdure: pochi glicidi, lipidi e protidi, una certa dose di vitamine quali le provitamine A, K e la vitamina C, che si perde facilmente con la cottura o la conservazione, pertanto l’insalata deve essere consumata fresca e conservata per poco tempo al riparo della luce e del freddo. I sali minerali contenuti nell’insalata sono di potassio, magnesio, ferro, rame. Il sapore delle verdure è legato alla presenza di acidi organici: malico, ossalico, citrico. Le insalate non sono molto nutrienti ma sono complemento indispensabile per il contenuto di vitamine, di minerali alcalini (anti urici) e cellulosa, necessaria al lavoro intestinale. Digeribilità e tolleranza delle insalate sono in genere buone e si possono ulteriormente migliorare tagliuzzando finemente le verdure o scottandole in poca acqua acidulata o cuocendole brevemente al vapore.

Norma generale, puramente igienica, è lavare molto accuratamente le verdure, esse provengono infatti da terreni concimati, chimicamente o naturalmente oppure da zone dove sono endemiche malattie di origine alimentare (tifo, salmonellosi, parassitosi ecc…). L’uso di aceto  e limone nel condimento possono limitare l’eventuale carica batterica.

Come preparare un buon condimento per l’insalata

La tecnica migliore di condimento, consiste nel preparare la salsa a parte, in una piccola terrina, e di aggiungerla all’insalata a poco a poco, all’ultimo momento, per evitare che questa si maceri.

I condimenti classici per l’insalata

  • Condimento base. Amalgamare bene 40 g di olio di oliva con 10 g di aceto o col succo di un limone e con sale e pepe.
  • Salsa vinaigrette. Amalgamare 40 gr di olio di oliva, 10 gr di aceto e una punta di senape, se occorre salare.
  • Salsa piccante all’acciuga. Lavare e diliscare 2 acciughe salate, ridurle in poltiglia schiacciandole su un tagliere, diluirle con 40 g di olio e 10 gr di aceto (o il succo di un limone), aggiustare di sale, pepare e aggiungere capperi tritati finemente.

Le nostre 10 ricette di insalata:

Insalate-contorno:

scarolainsalata di scarola e cerfoglio:

400 g di scarola, 4 pomodori, 1 rametto di cerfoglio, 30 g di pinoli, 1/2 bicchiere di olio, 1 limone, sale.

Mondare la scarola e lavarla bene. Scolarla, tagliarla grossolanamente e metterla in una terrina insieme ai pomodori lavati e tagliati a fettine, al cerfoglio mondato, lavato e diviso in piccoli ciuffi, ai pinoli ammollati in acqua tiepida e scolati. A parte, in una piccola terrina, amalgamare, mescolando, l’olio, il succo di limone e il sale; al momento di servire, versare sull’insalata e mescolare bene.

 

patate ricette insalata di patate:

800 g di patate, 1/2 bicchiere di vino bianco secco tipo Tocai, 1 ciuffo di prezzemolo, 50 g di olio, aceto, sale.

Lessare le patate con la buccia, toglierle dall’acqua, sbucciarle e tagliarle a fette regolari non troppo sottili. Farle marinare ancora calde in olio aceto e sale, aggiungere una volta fredde, il vino e il prezzemolo, lasciarle così per due ore e servirle.

 

insalata ricette immagini insalata di cavolo:

1 cavolo bianco da 1 kg, 1/2 cipolla, 100 g di lardo, 20 g di aceto, sale, pepe.

Tagliare a striscioline il cuore del cavolo, lavarle bene, scolarle e aggiungervi la mezza cipolla tagliata ad anelli. A parte, in una padella, rosolare il lardo unendovi l’aceto in precedenza fatto bollire, unire sale e pepe. Condire il cavolo con la salsa preparata, quindi servire.

 

 insalata di cavolo rosso

1 cavolo rosso di 1/2 kg, 45 g di olio, 75 g di lardo,75g di pancetta,1/2bicchiere di vino bianco tipo Cortese, 1/2cipolla, 1 peperone,5 g di zucchero,10g di aceto, sale, pepe.

Affettare sottilmente il cavolo, lavarlo bene e asciugarlo. Rosolare in 15 g di olio il lardo e la pancetta tagliata a dadini, aggiungere il cavolo, bagnare con il vino bianco e lasciare brasare lentamente. Togliere dal fuoco, aggiungere la 1/2 cipolla tagliata ad anelli e il peperone già privato dei semi e tagliato a fettine. Condire con una salsina preparata con il rimanente olio, lo zucchero, l’aceto, il sale e il pepe. Mescolare e servire.

 

indivia insalata

400 g di indivia riccia, 1 pomodoro, 4 fondi di carciofo, 1 peperone verde, 1 gambo di sedano, 40 g di olio, 1 limone, sale, pepe.

Mondare, lavare e scolare l’ indivia, tagliare il pomodoro e il peperone a striscioline, tritare il sedano, affettare finemente i carciofi precedentemente lessati e riunire tutto in una insalatiera. A parte preparare con l’olio, il sale e il succo del limone, una salsina e condire con questa l’insalata. Quindi servire.

 

Insalate-piatto unico o insalatone

ricette e abbinamento al vino

 insalata alla greca (ricetta senza feta):

4 fondi di carciofo, 4 carote, 8 cipolline, 200 g di funghi coltivati, 100 gr di olive verdi, 50 g di olive nere, 1 ciuffo di prezzemolo, poco timo, 1 foglia di alloro, 60 g di olio, aceto, sale, pepe nero.

Preparare una marinata con 40 g di acqua, 20 g di olio e 20 g di aceto. Aggiungere la foglia di alloro, 1 pizzico di timo, pochi grani di pepe e il sale. Fare bollire quindi passare al setaccio e versare sopra i cuori di carciofo sbollentati in precedenza e lasciati nella casseruola. Bollire di nuovo, per 10 minuti, quindi scolare e condire con 40 g di olio e con l’aceto. Unire i funghi già mondati, lavati, tagliati a fette sottili  (spruzzati di limone per mantenerli bianchi), le 4 cipolline affettate sottili, le olive verdi snocciolate e le carote a rondelle. Servire l’ insalata guarnita con le olive nere e le cipolline fresche più piccole, intere.

Vino: Locorotondo, Cirò bianco, Trebbiano Sardo.

 

Insalata di mare con seppioline e fagioli bianchi

1 kg di seppioline, 500 g di fagioli bianchi, 3 cipollotti, 2 gambi di sedano,1 rametto di cerfoglio, 1 foglia di lauro, 40 g di olio, aceto bianco, sale, pepe.

Pulire le seppioline, lavarle in acqua corrente, tagliarle a listarelle e metterle a cuocere in un tegame insieme ai cipollotti affettati, ai gambi di sedano tagliati a pezzetti, al cerfoglio e alla foglia di lauro. Ricoprire di aceto bianco e fare cuocere a fuoco lento. A parte lessare i fagioli bianchi, scolarli e metterli in un piatto da portata. Aggiungere le seppioline ben scolate e insaporire  ancora con ciuffetti di cerfoglio, olio, sale, pepe.

Vino: Montecarlo bianco, Bianco di Procida, Vermentino di Alghero.

 

 Insalata nizzarda

300 g di fagiolini, 2 patate, 4 filetti di acciughe sotto sale, 2 cetrioli, 1 peperone giallo, 1 peperone verde, 2 pomodori, 8 olive verdi, 8 olive nere, 100 g di tonno, 40 g di olio, sale.

Mondare, lavare, lessare e scolare fagiolini e patate in 2 pentole separate. Pulire e sciacquare le acciughe, rassodare le uova, privare della parte bianca e dei semi i peperoni, lavare e affettare i pomodori, snocciolare e ridurre a pezzetti le olive, sminuzzare il tonno, affettare i cetrioli dopo averli salati e sgocciolati. Tagliare in 4 parti ogni uovo, fare a pezzetti le acciughe e unire il tutto in una ciotola. Condire l’insalata nizzarda con olio e sale, mescolare accuratamente e servire.

Vino: Vermentino di Imperia, Cortese dell’Alto Monferrato, Riesling dell’ Oltrepò Pavese.

 

Insalata di provolone e finocchi

100 g di provolone dolce, 1/2 kg di finocchi teneri, 40 g di olio, aceto, senape, sale, pepe,

Mondare i finocchi eliminando le foglie esterne, tagliarli in 4 parti e lasciarli per 15 min. in acqua fredda prima di sciacquarli bene con acqua corrente. Asciugarli bene e tagliarli sottilissimi in senso orizzontale, aggiungere i provolone tagliato con l’affettatartufi e condire con salsa vinaigrette, (vedi sopra: condimenti) aggiungendo un altro poco di pepe.

Vino: Castel del Monte rosso (Bari), Val di Lupo rosato, Barbera sardo.

 

 Insalata di pollo:

600 g di pollo già cotto, 1 cespo di lattuga, 1 uovo sodo, 4 filetti di acciuga, maionese.

Tagliare a pezzetti il pollo privato della pelle (se si usa pollo lessato, sciacqualo in acqua fresca e scolarlo bene). Tagliare le foglie esterne della lattuga a striscioline e il cuore in quattro parti.  Mettere tutto in un’ insalatiera unendo le acciughe fatte a pezzetti e l’uovo sodo a fettine. Condire con la maionese al momento di servire.

Vino: Chiaro della Serra (Bologna), Verdicchio di Matelica, Pigato (Savona).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *