La capanna dello zio Tom, riassunto.

La capanna dello zio Tom, della scrittrice americana Enrichetta Beecher Stowe (1811-1896) è tra i romanzi che più hanno commosso i lettori di tutto il mondo.

Le drammatiche vicende narrate nel libro si svolgono in America ai tempi della schiavitù.

Queste vicende suscitarono indignazione e pietà per l’angosciosa vita a cui migliaia di schiavi erano condannati. Alcuni anni dopo la pubblicazione di questo romanzo, la schiavitù venne abolita e sicuramente «La capanna dello zio Tom» contribuì molto a questa grande vittoria.

Proponiamo a tutti questo riassunto-lettura (riduzione del libro): a coloro che il libro l’hanno già letto e vogliono fare un ripasso a chi vuole fare una bella lettura senza però impegnarsi troppo e, soprattutto, lo proponiamo a ragazzi e bambini.

Il riassunto-lettura:

(Tempo di lettura: 8 min.)

-Shelby, proprietario di una tenuta, discute col creditore Haley. Shelby offre uno dei suoi schiavi al mercante, ma questi afferma che riterrà soddisfatto il debito solo se avrà anche un bambino che ha intravisto nel cortile. Il padrone tentenna ma Haley è irremovibile.

-Lo schiavo è Tom, chiamato affettuosamente zio Tom. Vive con la moglie Cloe ed i figli in una capanna. Tom è un uomo molto intelligente, ha un cuore mite e generoso e nelle ore libere legge la Bibbia. Il bambino è Enrichetto, figlio della mulatta Eliza e di Giorgio Harris.

-Eliza, attraverso una porta, sente Shelby che parla alla moglie del baratto di cui è vittima Enrichetto, il suo bambino. Perciò, per sottrarlo alla disgrazia di capitare con un padrone inumano, lo prende dal suo lettino e scappa con lui.

-Quindi bussa alla capanna dello zio Tom. Riesce a stento a raccontare la vicenda della vendita fatta dal padrone ed espone cosa ha intenzione di fare. Vuole scappare col suo bambino, prima che le sia portato via, e andare in uno Stato dove gli schiavi sono liberi.

-Informato della fuga di Eliza, Shelby la insegue. Gli schiavi fuggitivi possono essere riconsegnati al padrone anche negli stati dove sono considerati liberi. Sam, costretto ad accompagnare il mercante, per dare un vantaggio ad Eliza, fa imbizzarrire i cavalli. Eliza intanto si rifugia in un’osteria.

-Mentre Enrichetto dorme, Eliza spia la strada. Ad un tratto scorge Sam che le fa cenno di scappare. Essa afferra il bambino e si precipita verso il fiume Ohio. Massi di ghiaccio enormi vi galleggiano. La donna salta da uno all’altro e insieme al bambino, raggiunge incolume l’altra riva.

-Qui Eliza bussa ad una porta e incontra finalmente persone che la proteggono, tra queste la signora Rachele, che l’aiuterà a fuggire.  La mulatta e il marito si sono intanto ricongiunti e un quacchero li accompagnerà fino al porto di Sandusky.

-Adirato perché la preda gli è sfuggita, Haley incarica un avvocato disonesto di nome Marks di riprendere la donna e il bambino. Il bambino dovrà essere riconsegnato ad Haley, la donna venduta e il ricavato diviso tra i due.

-Il momento della partenza è arrivato, per il povero Tom. Il padrone ha dovuto assentarsi per affari, il giovane figlio, Giorgio, è ospite in casa di amici. Passando vicino alla signora, lo zio Tom dice: « Padrona, mi saluti il signorino; mi dispiace andar via senza salutarlo ».

-Haley si reca alla capanna per condurre via lo zio Tom in ceppi. La zia Cloe abbraccia il marito e gli consegna una cassa piena di biancheria. Tutti gli schiavi sono accorsi a salutare il buon negro che aveva sempre cercato di proteggerli e di aiutarli nella loro triste vita.

-Arrivati alla bottega di un fabbro, il mercante fa adattare i ceppi al povero Tom. Mentre il fabbro prepara le catene, gli occhi di Tom, seduto sulla soglia, improvvisamente brillano di gioia: davanti a lui c’è il signorino Giorgio, che è venuto a salutarlo.

-Durante il viaggio Harley acquista altri schiavi e li imbarca su un battello del Mississippi. A bordo Tom conosce una dolce bambina, Evangelina Saint-Clair, che viaggia col padre anch’egli proprietario di schiavi. Tom, con i racconti della Bibbia, affascina la fanciulla.

-Durante la traversata, Tom costruisce pupazzi per la bambina, che gli ricorda i suoi figli, ai quali pensa sempre.

-Un giorno, la fanciulla si avvicina al parapetto del battello, ma per una brusca manovra, perde l’equilibrio e finisce in acqua. Tom si tuffa e la riporta svenuta al padre.

-Il signor Saint-Clair acquista allora lo zio Tom. Evangelina passa lunghe ore in sua compagnia e per lei è una grande gioia poterlo ascoltare mentre legge la Bibbia.

-In casa Saint-Clair vive Topsy, una negretta vivacissima, bugiarda e ladruncola che ha mansioni di cameriera. Il signor Saint-Clair l’aveva acquistata per sottrarla ai maltrattamenti.

-Intanto Eliza e Giorgio decidono di raggiungere il Canada. Alcuni uomini, capeggiati da Marks, li inseguono, ma essi abbandonano la carrozza e si addentrano nel bosco.

-Giorgio mette al riparo la moglie ed il figlio, poi aspetta gli inseguitori con la pistola spianata. Marks cerca di raggiungerli per recuperare il tempo perso dietro la carrozza vuota.

-Uno degli uomini di Marks si inoltra nel bosco e Giorgio, che lo ha scoperto, gli spara. L’uomo ferito rotola giù mentre si suoi compagni si danno alla fuga.

-Marks sa che Giorgio ed Eliza dovranno prendere il battello a Sandusky. Qui si apposta per catturarli, ma i tre si sono camuffati bene per non essere riconosciuti.

-Intanto la delicata salute di Evangelina va peggiorando. Prima di morire la fanciulla prega il padre di liberare gli schiavi, soprattutto Tom.

Prima di proseguire con la seconda parte di questo riassunto, siamo arrivati a metà del libro, facciamo un breve riepilogo:

Il signor Shelby, è costretto a vendere uno schiavo, lo Zio Tom, ed Enrichetto, figlio della schiava Eliza, ad un mercante. Eliza allora fugge con Enrichetto per sottrarlo al nuovo padrone e riesce a raggiungere il Canada con il marito Giorgio. Il povero Tom invece segue docile il nuovo padrone e sulla nave su cui è stato imbarcato conosce una cara fanciulla, Evangelina Saint-Clair. Un giorno la bimba cade in acqua e Tom la salva; essa riesce a convincere il padre a comprare Tom, ma dopo qualche tempo muore.