vaccini-siero

Vaccini e siero-che cosa sono-Spiegato ai bambini

-Che cosa sono: vaccinazioni, sieroterapia e immunità

-Differenza tra siero e vaccino

(Spiegazioni facili per bambini e ragazzi)

Per sapere che cosa sono i vaccini dobbiamo prima sapere che cos’è l’immunità.

L’immunità:

Quando il nostro organismo viene attaccato dai microbi, mette subito in moto i suoi meccanismi di difesa (ne abbiamo parlato nei post precedenti).

Se queste difese non bastano, l’organismo può continuare la sua lotta con altre misure, specifiche per ogni bisogno. La nostra immunità dipende da come tutto il nostro organismo reagisce contro i microbi.

Quindi possiamo dire che in questa parola, immunità, è racchiuso l’ elaborato processo grazie al quale il nostro organismo oppone resistenza a una malattia che invece può manifestarsi in una persona non immunizzata.

L’immunità può essere attiva o passiva

Si dice attiva, quando si acquisisce dopo aver superato una determinata malattia. Questa immunità è dovuta al fatto che nel nostro sangue rimangono le difese che si sono formate quando il nostro organismo ha reagito contro i microbi responsabili della malattia.

Si dice passiva, durante lo sviluppo dell’embrione e durante l’allattamento. Il feto riceve le difese dalla madre attraverso la placenta, il bambino le riceve attraverso il latte materno.

La scienza che studia i meccanismi di difesa dell’organismo si chiama Immunologia.

La vaccinazione e la sieroterapia

Vaccinazione e sieroterapia sono due mezzi che la medicina ci offre per aiutare l’organismo nella sua lotta a ottenere l’ immunità.

La vaccinazione consiste nell’ introdurre nel nostro corpo (attraverso la pelle o attraverso la bocca), una data quantità dei germi o microbi che producono la malattia contro la quale ci stiamo vaccinando. I germi che si introducono col vaccino sono stati prima attenuati  nei laboratori oppure sono morti e non sono più in grado  di provocare la malattia. L’organismo comunque viene stimolato dal loro arrivo e reagisce  producendo anticorpi contro quella malattia. In questo modo è preparato nel caso la malattia si dovesse in futuro presentare davvero.

La sieroterapia consiste nell’introdurre nell’organismo della persona ammalata, gli anticorpi contro la malattia contratta. Questi anticorpi vengono estratti dal siero (che è una parte del sangue) di animali o di uomini che hanno già contratto quella malattia.

Ricorda quindi questa differenza: 

il vaccino è un mezzo preventivo: si vaccinano gli individui sani, in modo che, producendo anticorpi, non contraggano la malattia.

La sieroterapia è un mezzo curativo: si da il siero contenente anticorpi ai malati, per aiutarli a superare la malattia. A volte il siero si usa a scopo preventivo ma solo in quei casi in cui non ci sarebbe il tempo per ottenere una protezione con la vaccinazione. 

Un’ altra differenza tra siero e vaccino: il siero da un’immunità passiva, che dura per un breve periodo, il vaccino da un’immunità attiva, di durata variabile secondo la malattia.

Alcune malattie Infettive

Certe malattie si presentano diverse volte nel corso della vita perché l’immunità che lasciano è di breve durata. È il caso dei raffreddori, dell’influenza ecc… Altre malattie invece capitano una sola volta. Alcune di queste sono:

-Difterite -Poliomielite -Tetano -Vaiolo -Meningite epidemica -Epatite virale -Parotite -Varicella -Morbillo -Rosolia – Tifo esantematico -Paratifo -Febbre gialla -Pertosse -Parotite

 

 

Nella nostra rubrica «Spieghiamo ai bambini», troverai articoli simili a questo, per rispondere ai loro perché.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *