pittura

Colori e abbinamenti stridenti-Tecnica

Lezioni di pittura: colori e abbinamenti stridenti

Gli accostamenti stridenti o le relazioni tra colori discordanti,  che contrastano ovvero “litigano” fra  loro, creando vibrazioni visive, esistono normalmente in natura.

Usare gli accostamenti, o abbinamenti stridenti, è utile per creare effetti suggestivi.

In modo molto semplice possiamo creare un effetto stridente abbinando due colori complementari. Normalmente questa sarebbe una relazione armoniosa ma se alteriamo il suo ordine tonale, la relazione diventa discordante. Facciamo un altro esempio: se stendiamo il blu e l’arancione uno accanto all’ altro, possiamo creare una discordanza blu arancione applicando il blu in fasce più strette di quelle arancioni.

Quali sono i colori da mettere insieme per creare accostamenti stridenti?

Qualsiasi coppia di colori va bene. Il contrasto può riuscire da uguali valori tonali oppure dall’inversione nell’ordine naturale delle tonalità. Alcune coppie di colori sono più facili, altre più difficili, da combinare. Il giallo e il viola sono per esempio difficili e un buon risultato si ottiene schiarendo il viola che deve essere chiaro quanto il giallo o più chiaro.

pittura
Esempio di diversi accostamenti stridenti.  Le diverse dimensioni delle strisce accentuano le caratteristiche stridenti dei colori.

 

Nella figura, le strisce, di diversa larghezza, sono ognuna di colore discordante con quella vicina.

Da sinistra a destra: colori simili, ad uno dei quali è stata aggiunta una sfumatura diversa (rosso-viola), colori complementari con l’ordine tonale invertito (lilla chiaro e verde scuro), colori complementari a cui è stata aggiunta una lieve sfumatura di altro colore (rosso e verde bluastro).

 

 

Esercitarsi:

Se si vuole eseguire un esercizio, come quello in foto, è importante per la buona riuscita, combinare colori con tonalità uguale o più chiara dalla tonalità naturale del colore più chiaro: se si usa i giallo, che è per natura il più chiaro, le tonalità di rosso, blu, viola, dovranno essere schiarite con aggiunta di bianco. È anche anche importante conoscere i valori di luminosità: in genere tutte le tinte blu sono più scure delle tinte arancioni, il rosso è più chiaro del blu, e il giallo più chiaro del rosso. Il rosso più saturo è più luminoso del blu più saturo ed il giallo più saturo è più luminoso di tutte le altre sfumature. La vibrazione e la discordanza sono ancora più forti quando i colori non sono complementari ma quasi complementari, specialmente se sono intensi e di uguale tonalità.

A cosa servono gli accostamenti stridenti

alla domanda, perché trovare accordi stridenti possiamo rispondere che i motivi sono vari, intanto questi accordi sono spesso usati nella pubblicità per attirare l’attenzione, inoltre possono essere usati per movimentare una serie di accordi cromatici troppo esatti e armonici o anche semplicemente perché se si vogliono evitare, è bene conoscerli.

Lista dei colori – Wikipedia

 

Vedi articoli simili: La gamma dei rossi

-Come osservare un quadro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *