erbe officinali

Olivo-erba medicinale-uso delle foglie essiccate

Piante medicinali: L’OLIVO (OLEA EUROPAEA)

  • Descrizione
  • Proprietà medicinali
  • Tisane, applicazioni e indicazioni

L’olivo è originario dell’Asia. Oggi è coltivato nei paesi  il cui clima lo consente. Il fogliame dell’olivo è perenne, le foglie sono di colore verde cenere sulla pagina superiore e bianco-serico su quella inferiore. I fiori sono bianchi e il frutto, ben noto, è quello da cui si estrae l’olio. In erboristeria si usano le foglie e i frutti.

Proprietà medicinali dell’olivo:

Per uso interno:

1-2 tazze al giorno di un decotto di: 2 pizzichi di foglie di olivo, fatte bollire per 4-5 minuti in 1/4 di acqua, sono un buon febbrifugo, 1/4 di litro o 1/2 litro dello stesso decotto è raccomandato ai diabetici, per la virtù di abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Gli ipertesi trarranno benefici bevendo tutti i giorni per periodi di 3 settimane, con qualche giorno di intervallo tra un periodo e l’altro: 3 pizzichi di foglie di olivo, 3 pizzichi di alburno di tiglio, in 1/4 di acqua, far bollire 5 minuti, spegnere e aggiungere in infusione, per altri 4 minuti, 2 pizzichi di fiori di arancio e 2 pizzichi di fiori di erica.

Tisana per chi soffre di diabete: 2 pizz di foglie di olivo in 1/4 di acqua, far bollire 5 minuti, spegnere e aggiungere in infusione per altri 5 minuti 2 pizzichi di salvia, 2 di ortica e 2 di eucalipto.

Per uso esterno:

olivo per la bellezza

  • l’infusione ottenuta facendo bollire per 10 minuti 4 pizzichi di foglie di olivo in 1/2 litro di acqua, applicata sul viso in compresse, rilassa i lineamenti e attenua i segni della stanchezza.
  • Una maschera preparata miscelando 1 cucchiaio di olio di oliva e un tuorlo d’uovo (da tenere in posa 20 min) si raccomanda per le pelli stanche e segnate.
  • Per ridare elasticità alle pelli secche e disidratate mescolare 1 cucchiaio di olio di oliva e 1 cucch di miele.
  • Le unghie, tenute a bagno qualche minuto al giorno con una miscela di olio d’oliva e limone, si fortificano

Ecco i link delle schede di altre piante medicinali, con allegate numerose ricette, con le indicazioni, di ottime tisane e di applicazioni per la bellezza: achillea millefoglie, alburno di tiglio, arancio selvatico, bardana, basilico, biancospino, camomilla, cerfoglio, cicoria amara, dente di leone, erica,  finocchio, fragola selvaticamaggiorana, malva, melissamenta, ortica, rosmarino, salviatiglio, timo, verbena.

Avvertenze:

Quando si usa un’erba medicinale o un trattamento fitoterapico, (anche se si è sicuri dei suoi effetti benefici) non bisogna mai interrompere la cura prescritta dal medico curante, piuttosto è bene chiedere al medico se si può integrare e in che misura, la cura in atto con il rimedio a base di erbe. Leggi: erbe medicinali 1-guida all’uso

 Nella preparazione dei decotti  o infusi, è bene attenersi alle dosi consigliate dall’erborista. 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *