limonata millefogli

Limonata, ricetta del 600

 Una limonata fatta a regola d’arte

La ricetta di questa limonata è tratta da una raccolta del 1651, del maestro cuciniere La Varenne.

I Francesi del rinascimento, chiamavano limonata tutte le bevande acidule. Per questo motivo La Varenne, nella sua  raccolta di ricette, indica anche altre “limonate” a base di: gelsomini, rose canine, arance, fiori di arancio, garofani. Le indicazioni delle dosi dicono: < per tre litri di acqua, riempirsene le mani >.

L’ antica ricetta della limonata

  • scegliete 4 limoni non trattati, lavateli e asciugateli con cura
  • tagliatene tre in due parti ed estraetene il succo
  • strizzate con forza le scorze tenendole tra pollice e indice e raccogliete gli oli che contengono
  • in un litro di acqua, sciogliere 150 grammi di zucchero
  • quando lo zucchero si sarà sciolto, aggiungere il succo dei tre limoni e gli oli
  • sbucciate il quarto limone e tagliatelo a fettine sottili togliendo tutti i semi quindi mettetelo a macerare nella limonata
  • conservate al fresco
  • servite freddo

 Prepariamo la nostra limonata seguendo questa antica ricetta, otterremo un’ottima bibita, adatta anche da servire agli ospiti.

 

Vedi altre ricette del Rinascimento: Frittata alla francese Vino degli dei

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *