Torta di semolino o migliaccio

Torta di semolino o migliaccio dolce

 Torta di semolino o migliaccio dolce (senza ricotta)

 Ottima gustata sia calda che fredda, questa torta di semolino è una delle diverse varianti del migliaccio, dolce tipico napoletano. 

Ingredienti: semolino g 150 – latte 1 litro – zucchero g 100 – burro g 25 –  uova 4 –

mandorle dolci g 100 – quattro mandorle amare – uvetta sultanina g 50 –

un limone – poco pane grattugiato – due cucchiaiate di rum – poco sale

  • Imburrare una tortiera del diametro di cm 24 e spolverizzarla di pane grattugiato
  • mettere a mollo l’uvetta sultanina nel rum
  • pelare le mandorle, comprese quelle amare, scottandole un attimo in acqua bollente, quindi asciugarle in forno, senza però farle colorire, lasciarle raffreddare e pestarle in un mortaio insieme allo zucchero o tritarle finissime con una mezzaluna
  • mettere il latte sul fuoco, aggiungere 2 pizzichi di sale e appena il latte bolle, versare  il semolino poco a poco mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno e fare bollire 15 minuti sempre mescolando
  •  togliere la crema di semolino dal fuoco, aggiungervi il rimanente burro, la polvere di mandorle e zucchero e mescolare
  • quando il composto si sarà quasi raffreddato, aggiungere uno alla volta i tuorli d’uovo facendo attenzione ad  unire il seguente quando il precedente  si sarà ben amalgamato alla crema
  • unire l’uva sultanina insieme al rum dove è rimasta a macero e la scorza grattugiata del limone,
  • montare gli albumi a neve e incorporarli al composto mescolando delicatamente
  • versare il tutto nella tortiera e infornare a 175° per circa 1 ora.

volendo, prima di portarle a tavola il migliaccio, spolverizzatelo con  zucchero a velo.

Guarda anche: Pastiera Napoletana – ricetta classica

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *