scuola di pittura, i colori acrilici

Colori acrilici come si usano-lezioni di pittura

Colori acrilici, come si usano

I colori acrilici non devono mai essere mescolati con i colori ad olio e neanche possono starci a contatto. Sono infatti incompatibili con olii e spiriti e con sostanze che contengono olio.

I colori acrilici possono essere usati in svariati modi. Alcune delle tecniche di applicazione dei colori acrilici sono simili a quelle usate per i colori ad olio e gli acquerelli. Analizzeremo tutte le applicazioni di questi colori, precisando che ne risulterebbe svalutata l’importanza  se si considerassero soltanto  sostituti dei mezzi espressivi tradizionali.

come si conservano

I colori acrilici si conservano senza problemi a temperatura ambiente, non devono venire a contatto con fonti di calore. Vanno assolutamente conservati in contenitori a tenuta d’aria, perché si asciugano molto rapidamente, diventando inutilizzabili. Controllate sempre che tappi e coperchi siano perfettamente chiusi dopo l’uso dei colori. Gli acrilici fluidi vanno soggetti a evaporazione. A volte sono venduti in barattoli di vetro e possono essere conservati con un sovrastante strato di acqua. Lo stesso accorgimento si usa per evitare che si secchino sulla tavolozza, basterà spruzzarli con un pennello intriso di acqua.

come si mescolano

Per mescolare i colori acrilici si procede come per quelli ad olio. Gli effetti più interessanti si ottengono quando il colore viene applicato liberamente e velocemente.

  • Sistemate i colori il più possibile vicino al bordo della tavolozza per avere uno spazio libero dove mescolare.

Gli additivi per i colori acrilici

Per cambiare la consistenza e la qualità della superficie, si possono usare additivi speciali, quali marmo in polvere, caolino e sabbia. Le dosi consigliate sono un terzo di questi materiali e due terzi di colore. A volte si usano gli additivi per creare un impasto più denso, ma in questo caso la fusione tra colore ed additivo deve essere perfetta.

  • Aggiungete acqua all’additivo scelto, in modo che diventi pastoso, quindi versatelo sul colore ed amalgamate.
  • Per aumentarne la lucentezza servitevi di un solvente acrilico.

La guida passo passo per usare i colori acrilici

1 – versate il colore sulla tavolozza e aggiungete qualche goccia di solvente.

2 – mescolate col pennello e diluite con acqua se necessario.

3 – per preparare un colore acrilico si può mescolare una polvere con un solvente acrilico.

4 – per preparare il gel mischiate il solvente e l’addensante

5 –  mescolate energicamente la miscela, non eccedete con il condensante, lasciate riposare 8-10 ore

6 – per mescolare il colore, sistemate il pigmento in polvere sulla tavolozza e versate su di esso il vostro acrilico

7 – aggiungete qualche goccia d’acqua e versate il gel fino ad ottenere un colore della giusta consistenza

8- il colore così ottenuto si può, se necessario diluire con acqua.

 

Il colore acrilico aderisce a qualsiasi tipo di supporto. Può essere applicato a qualsiasi tipo di tela, purché non preparata con colore ad olio. I vari tipi di legno, incluso il massello, il truciolato e il compensato, si prestano bene alla lavorazione con i colori acrilici. Lo stesso vale per la carta e il cartone. I metalli più indicati sono rame e zinco.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *