Pastiera napoletana-Ricetta classica

pastiera napoletana millefogli

La pastiera è un dolce tipico dell’Italia meridionale,

si prepara con leggere varianti in diverse regioni.

Questa è la  ricetta più classica e più nota, quella della pastiera come si prepara a Napoli.

Ingredienti: farina g 250 circa – zucchero g 320 – burro g 150 – ricotta g 500 – cedro e ciliegine candide g 150 – sei uova – orzo in grani g 200 – latte g 250 – un limone – un’arancia – cannella – sale.

 

  • Due giorni prima della preparazione del dolce mettete a bagno l’orzo in acqua abbondante.
  • Al momento della preparazione del dolce, scolate l’orzo e mettetelo sul fuoco insieme al latte, 300 g di acqua, un pezzetto di scorza di limone, due pizzichi di sale, una cucchiaiata di zucchero e un pizzico di cannella; fate bollire il tutto fino a che l’orzo avrà assorbito quasi tutto il liquido.
  • Intanto preparate la pasta. dopo aver imburrato e infarinato una tortiera del diametro di cm 24.
  • versate sulla spianatoia la farina, g 150 di zucchero, il burro rimastovi, un pizzico di sale, la rimanente scorza grattugiata del limone,e fate la conca. Al centro rompete un uovo e lavorate la pasta quel tanto che basta a far legare tra loro gli ingredienti, avvolgetela quindi in un foglio di carta oleata e ponetela in frigo fino a che avrete finito di lavorare il composto.
  • In una larga zuppiera lavorate la ricotta insieme al rimanente zucchero servendovi di un cucchiaio di legno, unitevi un pizzico di cannella, la scorza grattugiata dell’arancia, i candidi tagliati a quadratini e uno alla volta, i tuorli delle uova rimaste (tenete da parte tre albumi). Aggiungete al tutto, l’orzo bollito, dopo averlo fatto raffreddare. In una seconda zuppiera sbattete i tre albumi con un pizzico di sale  e fino a renderli gonfi e spumosi. Aggiungete gli albumi al composto mescolando delicatamente per non smontarli.
  • Togliete la pasta frolla dal frigorifero e dividetela in due parti (una deve essere il doppio dell’altra).
  • Stendete il pezzo di pasta più grosso quel tanto che basta a foderare il fondo e le pareti della tortiera. versate nella tortiera foderata di pasta, il composto e pareggiatelo con una spatola.
  • Stendete il secondo pezzo di pasta e, con la rotellina, dividetelo a strisce che sistemerete a reticolato sulla superficie del dolce. Ripiegate i bordi della pasta verso l’interno della tortiera, pizzicate la pasta tutt’intorno.
  •  Mettete in forno la pastiera alla temperatura di 165° sul termostato, lasciandola per circa 1 ora.
  • Volendo, prima di presentarla in tavola, potete spolverizzarla con zucchero a velo.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *