Menta – erba medicinale

menta erbe medicinali

La menta 

Diverse specie di menta, crescono in Asia ed Europa, in luoghi umidi, fino a 1800 m.

Mentha rotudifolia, virdis, crispata, longifolia, pulegium, arvesis, aquatica

Le diverse specie hanno più o meno le stesse virtù, seppure in misura diversa.

Le foglie della menta sono ovali, larghe, più o meno dentellate, verde scuro nella faccia superiore e chiaro in quella inferiore, i fiori sono rosei e l’odore è caratteristico. Si raccoglie da giugno a settembre. La più usata e coltivata è la menta piperita, incrocio tra la virdis e l’aquatica.

Uso della menta per la bellezza

  • per rassodare mento e collo: vaporizzare con un’infusione fredda di: 10 pizzichi di menta in un litro di acqua per 15 minuti.
  • per distendere i lineamenti affaticati, applicare prima delle compresse, poi massaggiare delicatamente il viso con un infuso leggero di: 5 pizzichi di menta in un litro di acqua, in infusione per 10 minuti

Proprietà medicinali della menta, uso interno:

La menta ha proprietà antispasmodiche, toniche in generale e stimolanti in particolare del sistema nervoso e dell’apparato digerente. Benefica nella tosse, nell’asma, negli stati di depressione, nelle emicranie e nevralgie. Bere una due tazze al giorno di: 1 pizz di menta, in infusione in una tazza di acqua per 3 minuti.

La menta è consigliata anche per combattere la fatica, la sonnolenza dopo i pasti, l’aerofagia, le crisi di vomito, in questi casi bere un infuso preparato con due pizzichi di menta in una tazza, al quale si possono aggiungere o 1-2 pizzichi di anice, o 1-2 semi di finocchio o 1 pizzico di citronella.

Altre tisane con la menta:

  • per migliorare la circolazione: 1 pizz di menta, 1 pizz di salvia, 1 pizz di millefoglie, in infusione in una tazza di acqua per 4 minuti, per due volte al giorno.
  • per dare sollievo a tossi ribelli: 1 pizz di menta, 1 pizz di issopo, 1 pizz di lavanda, una volta al giorno

Proprietà medicinali per uso esterno:

Un infuso preparato con una manciata di menta in un litro di acqua bollente, per 10 minuti, può essere usato per inalazioni, nei casi di disturbi delle vie aeree; per gargarismi nel caso di mal di gola; per sciacqui nelle infiammazione delle gengive e mal di denti. Contro i dolori reumatici fare impacchi di pianta fresca tritata.

Avvertenze:
Quando si usa un’erba medicinale o un trattamento fitoterapico, (anche se si è sicuri dei suoi effetti benefici) non bisogna mai interrompere la cura prescritta dal medico curante, piuttosto è bene chiedere al medico se si può integrare e in che misura, la cura in atto con il rimedio a base di erbe.
Nella preparazione del decotto o infuso, attenersi sempre alle dosi consigliate dall’erborista.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *