Scorze di arance caramellate

caramellare- caramello-caramelle-

scorze di arance caramellate

 

caramellareLe scorzette di arancia  caramellate, si possono gustare così al naturale o utilizzare nella preparazione di dolci

come per esempio il plum-cake alle arance, si possono ancora usare per decorare i dolci o per preparare il croccante alle arance.

Questo metodo di preparazione non è il solito usato per candire gli agrumi, che permette una più lunga conservazione, ma è un metodo veloce con cui si ottiene un risultato molto simile alla canditura.

Quindi con l’arrivo della stagione invernale e del Natale, perché non preparare un bel vasetto di scorzette di arance da tenere in dispensa pronte da usare o anche da sgranocchiare come le caramelle?

Come procedere nella preparazione delle scorzette di arancia caramellate

( con lo stesso sistema si possono preparare scorzette di limone o cedro)

  • Con un coltello a lama sottile sbucciate le arance, facendo attenzione a prelevare solo la parte gialla, la parte bianca sotto la scorza va evitata perché amarognola
  • Tagliate poi ogni pezzetti di scorza gialla a striscioline molto sottili (vedi foto)
  • Immergete le scorzette in una zuppiera con acqua fredda e lasciatele così per tre giorni, cambiando l’acqua tre-quattro volte al giorno
  • Passati i tre giorni, scolate le scorzette di arancia, disponetele su un canovaccio e asciugatele
  • Pesate le scorzette e, a parte, un’uguale quantità di zucchero
  • Versate lo zucchero in una casseruola, aggiungendo una cucchiaiata  di acqua
  • Ponete la casseruola su fiamma bassissima rigirando in continuazione con un cucchiaio di legno
  • Quando lo zucchero si sarà completamente sciolto e risulterà leggermente colorito, uniteci le scorzette d’arancia e continuate a rigirare, in modo da farle ben caramellare.
  • Togliete la casseruola dal fuoco e versate le scorzette d’arancia caramellate su un foglio di carta oleata o su un piano di marmo leggermente unto
  • Appena saranno fredde, separate le scorzette una dall’altra e ponetele in un vaso di vetro asciutto.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *